Questo sito utilizza cookies per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni.
Navigando questo sito ti dichiari favorevole all utilizzo di questi cookies sul tuo dispositivo.
Accetti i Cookies?

È visitabile on line il nuovo sito dell'Associazione Culturale "Gianni Bertini" di Milano

bertini asso

 

È visitabile sul web il nuovo sito dell'Associazione Culturale "Gianni Bertini" di Milano con ampie e ricche sezioni dedicate sia alle pubblicazioni illustrate, alle scenografie per spettacoli teatrali e film, alle collaborazioni con riviste letterarie e artistiche, che alle monografie dedicate al grande artista toscano. Inoltre, è possibile consultare approfondite sezioni dedicate all'antologia critica sulla sua opera, ai Musei che ospitano le opere del Maestro in tutto il mondo, oltre che una biografia accuratamente scandita nei periodi di sperimentazione dei vari linguaggi artistici, dall'astrattismo al MAC alla pittura informale, dalla Mec-Art alla Pittura Digitale, che rende giustizia alla varietà delle correnti artistiche alle quali Bertini si è accostato nel corso del suo lungo percorso.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.associazionegiannibertini.com

 

Franco Gervasio espone alla Casa del Mantegna per la personale The Soul of The Landscapes

land bassa

The Soul of the Landscapes. How will be the future? è il titolo della personale, a cura di Gianmarco Puntelli, dedicata a Franco Gervasio che potete visitare nei prestigiosi spazi della Casa del Mantegna di Mantova fino al 31 settembre.

La mostra vede esposte non solo le opere pittoriche dell'artista, ma anche i Lightland che rappresentano l'approdo più recente del suo eclettico percorso creativo, composto da un "intreccio", "un poetico e ricchissimo mosaico di sguardi, di riflessioni, di fotografie di paesaggio e di luci"; un percorso solo in parte incentrato sul teatro (Gervasio è laureato con lode in regia al DAMS di Bologna) che vede sconfinamenti anche negli ambiti dell'opera lirica, della pittura e della fotografia, suoi primi e approfonditi indirizzi di studio. Gervasio ha vissuto a Parigi e lavorato ed esposto a Milano, New York, Dubai, Istanbul, Berlino, Shanghai, Copenhagen, Tokio, Basilea, Miami. I Lightland, sculture di luce realizzate modellando e assemblando tubi di neon, sono la diretta derivazione di impressioni di paesaggio urbano colte durante i suoi viaggi, la riduzione formale e simbolica delle scie luminose lasciate dalle auto in corsa. Come sostiene il Prof. Gianmarco Puntelli, curatore della mostra: "...così (Gervasio) presenta a tutti noi il suo mosaico di esperienze vissute e accumulate tramite immagini raffinatissime, frutto di una profonda cultura letteraria" (cit. dal catalogo della mostra).

"Franco Gervasio è un artista nell'anima e un creativo per vocazione, infatti - spiega Puntelli - quando si reca in Oriente, negli Stati Uniti, o in altri paesi europei, è uno straordinario osservatore della realtà naturale e umana che lo circonda. E' formidabile nel cogliere lo spirito di ciò che osserva, dai colori agli ambienti, dalle emozioni e alle idee stesse che lui stesso trasforma in un linguaggio artistico di puro colore, di foto ricche di storia personale che diventano progetti conclusivi di uno schema generativo spontaneo ed onesto. Ottimo pittore, artista concettuale, scrittore, in lui rivive la forma di quegli artisti che in passato riempivano il quotidiano di una sostanza magica".

Per maggiori informazioni, visita il sito www.casadelmantegna.it

Omar Hassan e Francesca Pasquali finalisti della 16° Edizione del prestigioso Premio Cairo

Omar Hassan (Milano, 1987) e Francesca Pasquali (Bologna, 1980) sono stati selezionati dalla Redazione di Arte, mensile dell'Editoriale Giorgio Mondadori-Cairo Editore, tra i finalisti della XVI Edizione del prestigioso Premio Cairo, che ogni anno, dal 2000, seleziona venti artisti italiani under 40 tra i più autorevoli nel panorama dell'arte contemporanea, confermandosi come ambita vetrina di talenti.
premio cairo

Leggi lo speciale dedicato alla galleria sul numero della rivista Barche di aprile 2015

Eccovi l'articolo dedicato alla galleria e alla sua storia a cura di Camilla Bianchi pubblicato sul numero di aprile 2015 di Barche, rivista mensile internazionale dedicata al mondo della nautica, in occasione della personale di Luca Moscariello.

barche

Scarica la versione in formato PDF

 

I fumogeni di Filippo Minelli approdano a Parigi e a Bruges tra arte e musica

Le immagini dei fumogeni della fortunata serie Silence/Shape di Filippo Minelli approdano a Bruges e a Parigi, dopo essere stati esposti inimportanti spazi espositivi in Italia e all'estero, come la Fondatiòn Loewe di Madrid nel 2014. L'immagine della performance composta da una nebulosa verde che si espande sulla superficie di un lago dell'artista bresciano è stata selezionata dalla direzione dell'Opéra National di Parigi per illustrare la Platée, opera buffa del compositore francese Jean-Philippe Rameau, in programma al Palais Garnier dal 7 settembre all'8 ottobre 2015. Ma non è finita qui. Le immagini di tre opere della serie Silence/Shapes sono state scelte per accompagnare Rumoer!, festival musicale d'avanguardia che si svolge presso il Concertgebouw, centro internazionale di musica e arti performative di Bruges, in Belgio.

Leggi l'articolo di Bianca Martinelli pubblicato sul Giornale di Brescia di martedì 7 aprile:

minelli

Massimo Caccia si racconta in un'esclusiva intervista per Espoarte #87 di gennaio

L'artista Massimo Caccia ci svela i segreti della sua arte nell'intervista a cura Livia Savorelli dal titolo

Animal jumping.Tra quadri e pagine illustrate pubblicata sul Espoarte#87 di gennaio 2015.

Per leggere il pdf dell'articolo, clicca qui

Leggi l'esclusiva intervista all'artista Michael Gambino pubblicata sul Wall Street International

ritratto

Le farfalle come rappresentazione dell'anima

a cura di Mariateresa Cerretelli

L’artista italo-americano Michael Gambino ricostruisce la geografia del mondo con le sue piccole farfalle di carta multicolore, simbolo del concatenamento dei fatti che avvengono sul nostro pianeta, della globalità delle dinamiche che li governano. Con i fiori, le farfalle sono una delle più belle creature della terra, simbolo di libertà, rappresentano l'aspirazione umana al volo.

Il tuo pennello sono farfalle leggerissime e delicate. Perché le farfalle sono l’ispirazione principale della tua arte?

Premetto che sono un amante della natura e degli animali in genere, e ho studiato chimica e biologia. Mi affascinano in particolare le creature piccole che possono sembrare insignificanti, ma che in realtà non lo sono, perché ogni creatura anche la più piccola è importante per l’ecosistema del pianeta. Le farfalle in particolare sono una delle creature più belle, ve ne sono tantissime specie differenti di tantissime combinazioni di colori, e quindi sono l’ideale per comporre i miei lavori. In più sono già delle opere d’arte, infatti decontestualizzate, le loro ali possono diventare delle opere astratte.

Leggi tutto...

Espoarte #88 dedica un articolo all'affascinante poetica di Michael Gambino

Su Espoarte #88 (a. XVI - N. 2) potete leggere l'articolo scritto da Matteo Galbiati e dedicato all'affascinante poetica di Michael Gambino dal titolo Un battito d'ali che cambia il mondo.

L'articolo è corredato dalla pubblicazione dell'opera A tu per tu con le stelle

 

clicca qui per acquistare la versione digitale o la copia cartacea della rivista sullo Shop Online di Espoarte

 

aladino aladin buio

 

Michael Gambino, A tu per tu con le stelle, 2014, libro e farfalle di carta ritagliate a mano, fondo fosforescente, 82 x 74 cm

(in alto a destra, la stessa opera vista in assenza di luce)

Intervista a Giorgio Tentolini. La leggerezza del tulle

profilo greco

Per la sua intensa e raffinata ricerca artistica, Giorgio Tentolini, 36 anni, artista concettuale, ha ottenuto riconoscimenti di alto livello tra i quali il Premio Rigamonti, il Premio Arti Visive San Fedele e il Premio Nocivelli. Il soggetto umano, la figura o il volto sono preponderanti nelle sue opere e la sua attività di grafico pubblicitario freelance lo porta a lavorare con la trasposizione fotografica per cui l'immagine è elaborata digitalmente e riportata su vari supporti, dai materiali di origine naturale e primordiale come il legno e la carta, a materiali di origine industriale, come acetati, plexiglas e tulle. Dopo la mostra La profondità dell’immagine che è stata allestita fino a fine marzo nello spazio della galleria Colossi Arte Contemporanea di Brescia, Giorgio Tentolini sarà uno dei protagonisti di The Italian Wave, la collettiva di artisti prevista a fine maggio all’International Art gallery Angel di Cluj-Napoca, antica capitale della Transilvania Romania. E, fino all’11 maggio, le sue installazioni (Studio su Maria e l'angelo) saranno esposte nello straordinario contesto del Museo Civico di Sansepolcro nell’ambito del percorso degli incontri al Museo con l’arte contemporanea, a cura di Ilaria Margutti.

Leggi tutto...

COLOSSI ARTE CONTEMPORANEA
Corsia del Gambero, 16 - Brescia
tel. +39 0303758583 
cell. +39 3389528261
info@colossiarte.it
Partita IVA 02650730985
 
orario di galleria: da martedì a sabato
10 -12 / 15 -19
 domenica su appuntamento
 
lunedì chiuso

logo angamc